Copertura piana (Tellus)

 

Ultima nata in casa Tecnocomponenti®  è frutto di uno studio accurato che ha posto particolare attenzione alle moderne esigenze dimensionali combinate con l’elevato grado di coibentazione  (U=0,30W/m²K) e resistenza al fuoco (certificata UNI 9502) di oltre 120 min’, il tutto corredato da un  piacevole aspetto estetico.

Con oltre 30 mt. di luce libera la trave Tellus si pone ai vertici della produzione in serie delle strutture prefabbricate garantendo anche un facile inserimento di serramenti di tipo shed in grado di offrire un sistema di illuminazione zenitale perfetta, orientabile ed unita anche ad un ottimale e giusta areazione dell’intero edificio.

Il progetto di utilizzo prevede la posa di travi Tellus, ortogonali rispetto alla lunghezza dell’edificio, alternate con passo di mt. 5,00 circa  e collegate da lastre in metallo pedonabili areate e coibentate.

Lo studio effettuato da Tecnocomponenti®  ha permesso il raggiungimento di un ottimo sistema in grado di evitare punti di condensa e rispondere alle rigide esigenze di coibentazione.

Le maglie strutturali previste dal sistema illustrato possono tranquillamente raggiungere i mt. 30 di luce libera per la navata ed i mt. 20 per la campata.

L’inserimento nel progetto del carroponte viene, facilitato dall’utilizzo delle travi principali anche con funzione di vie di corsa che, in questo caso, non limitano le caratteristiche dimensionali della struttura.

A limitare tali dimensioni intervengono esclusivamente fattori esterni quali le esigenze di progetto che prevedono  pannellature esterne ad asse orizzontale.

Il sistema è inoltre  corredato di travi di bordo con sezione ad "I" in calcestruzzo precompresso con funzione di convogliamento e smaltimento delle acque meteoriche  secondo le necessità di progetto.

La copertura può essere realizzata nel modo più classico con lastre di  aluzinc  dello spessore minimo di 6/10 che, con l’elevato grado di protezione ne garantisce la  durabilità.

La controsoffittatura è normalmente realizzata con lastre curve in acciaio preverniciato di colore bianco.

Come citato tale sistema realizza una camera d’aria tra i due supporti tale da garantire l’assenza di ponti termici e l’areabilità della copertura come previsto dal decreto legislativo 19 agosto 2005 n. 192recante attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico nell’edilizia”  così come modificato dal decreto legislativo n. 311 del 29 dicembre 2006.

In alternativa Tecnocomponenti® ha elaborato e realizzato un progetto che prevede la sostituzione della lastra curva in acciaio preverniciato con una lastra piana in cls nervato ad intradosso piano in modo da ottenere un controsoffitto in calcestruzzo mantenendo le medesime caratteristiche di coibentazione illustrate in precedenza.Le sezioni proposte prevedono il rispetto delle esigenze di certificazione della struttura per una resistenza al fuoco (certificata UNI 9502) di oltre 120 min’ .

Il sistema prevede inoltre la possibilità di realizzo e di posa di supporti in acciaio tali da facilitare l’installazione di pannelli fotovoltaici integrati con la copertura.

download del documento in pdf
< indietro